Tempo di lettura: < 1 minuto

“Manfredi ha trattenuto per sé tante deleghe anche importanti: troppe. È chiaro che si tratta di una prima scelta e che molte dovranno via via essere assegnate in rapporto alle competenze degli assessori. Ma la vicenda della cultura acquista un rilievo particolare”.

Lo sottolinea, sui social, Antonio Bassolino, già sindaco ed oggi consigliere comunale. “Si tratta, infatti, della nostra principale risorsa produttiva e civile, e riguarda la nostra identità. Non avere una chiara responsabilità istituzionale ed un forte punto di riferimento nella squadra della nuova giunta è dunque un errore – spiega Ma gli errori si possono correggere e superare ed è questo il mio invito ed augurio, nell’interesse della città”