Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris annuncerà finalmente la nuova Giunta di Palazzo San Giacomo, l’appuntamento è per questa mattina alle 11. 

Tra gli esclusi “eccellenti” spicca il nome di Nino Daniele, assessore alla Cultura e al Turismo, già sindaco di Ercolano. Al suo posto si ipotizza dovrebbe subentrare Eleonora de Majo, eletta nel giugno 2016 nelle fila del consiglio comunale di Napoli con la lista DemA ed attivista dell’area dei centro sociali napoletani.

Incredibile a dirsi, ma dopo anni di boom nel settore del turismo, sembrerebbe così non essere confermato Daniele.  La scelta sul cambio in rotta all’assessorato per i Beni Culturali, sembrerebbe più personale che politica.

Vale la pena ricordare giusto qualche numero in merito al turismo a Napoli negli ultimi anni.

Solo un anno fa, la ricerca di Cst per Confesercenti in occasione della presentazione della XXIII Borsa delle 100 città d’arte, registrava per Napoli un incredibile + 181% sugli ingressi ai musei negli ultimi anni, nel periodo che va dal 2010 al 2018.

Nello stesso anno il Mann, registrava un +16% rispetto al 2017, con ben 613mila ingressi nell’anno solare.

Dal 2016 al 2017, secondo dati Mibac, il Museo di Capodimonte, chiudeva con un netto +21,2%, sugli ingressi al museo.

Al di là dei numeri, lo sviluppo nel settore del turismo a Napoli è sotto gli occhi di tutti. Sembra così abbastanza inusuale che tra gli esclusi per questo rimpasto ci sia anche il nome di Daniele.

Di Alessio Liberini