Tempo di lettura: 3 minuti

Reggio Emilia – Il Napoli va avanti di due gol al Mapei ma subisce la rimonta del Sassuolo e per poco, dopo il novantesimo, non perde la partita. Finisce 2-2 a Reggio Emilia in una partita ricca di emozioni. Una frenata quella degli uomini di Spalletti che permette al Milan di ridurre di una sola lunghezza il distacco dalla capolista. Il Napoli si illude di avere messo al tappeto il Sassuolo con due gol di Ruiz e Mertens maturati nella ripresa, ma Scamacca e Ferrari agganciano gli azzurri nel finale. Nel finale espulso Spalletti e gol di Defrel che viene annullato per un fallo. 

Partita – Dopo un tentativo di Traorè al 3′, è il Napoli a fare la partita cercando di sorprendere un Sassuolo a trazione anteriore. Al quarto d’ora ci prova Zielinski il cui tiro al volo, a pochi passo dalla porta, viene respinto dalla difesa. Altra occasione Napoli al 27′ Insigne cerca l’azione personale ma Consigli è attento con un grande intervento con la mano sinistra. Il tentativo Scamacca al 28′ alleggerisce la pressione degli ospiti.
    Al rientro, Spalletti è costretto a togliere Insigne per infortunio e fa entrare Elmas. Il vantaggio del Napoli al 6′: clamorosa leggerezza in uscita del Sassuolo, Traorè e Ferrari non si intendono, palla sui piedi di Zielinski per Fabian Ruiz che batte Consigli dal limite dell’area. Il Napoli mette il proprio sigillo sulla gara poco dopo: al 14′ Mertens apre per Zielinski che gli restituisce il pallone, il belga anticipa tutti di destra e raddoppia. Mentre Spalletti.,espulso nel convulso finale per proteste, deve togliere Fabian Ruiz per un infortunio muscolare, il Sassuolo prova a riordinare le idee e riapre la partita al 26′: iniziativa sulla sinistra di Kyriakoupolos, palla in mezzo, stop di petto e girata al volo di Scamacca che segna una rete di pregevole fattura. Quinta rete stagionale per il centravanti.
    Nel finale il Sassuolo chiude nella propria area il Napoli che rinuncia a giocare. Al 44′ punizione pennellata da Berardi dalla lunga distanza, sul secondo palo è appostato Ferrari che di testa batte Ospina. Primo gol stagionale per il difensore.
    Nel recupero il Sassuolo segna il 3 a 2 con Defrel, il Var richiama Pezzuto che dopo aver visionato l’azione, annulla la rete per un fallo di Berardi su Mario Rui.

Sassuolo Napoli 2-2

Reti: 52′ Fabian Ruiz, 59′ Mertens (N); 71′ Scamacca, 89′ Ferrari (S)

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, (60′ Kyriakopoulos); Frattesi (76′ Harroui), Lopez, Traore (60′ Matheus Henrique); Berardi, Scamacca, Raspadori (88′ Defrel). Allenatore: Alessio Dionisi

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Lobotka, (65′ Politano); Lozano (72′ Demme), Zielinski, Insigne (46′ Elmas), Mertens (65′ Petagna). Allenatore: Luciano Spalletti

Arbitro: Ivano Pezzuto della sezione di Lecce

Ammoniti: Rogerio, Berardi, Henrique (S); Politano, Demme (N). 

Espulso: Spalletti (N) al 90′ per proteste.