- Pubblicità -
Tempo di lettura: < 1 minuto

Giugliano in Campania (Na) – Era stata salvata martedì scorso mentre rischiava di annegare nelle acque del litorale domizio. Oggi la giovane 13enne, di etnia rom, non ce l’ha fatta. Si è spenta nel reparto di rianimazione dell’ospedale Santobono di Napoli.

La giovanissima era stata trasferita, dopo il primo soccorso, dal ‘Pineta Grande’ di Castelvolturno all’nosocomio napoletano.
Tutto era nato quando il gruppo della 13enne, lo scorso martedì, era salito su un pedalò nei pressi della foce del Lago Patria. Qui il gruppo è stato travolto da un onda, finendo pericolosamente in mare. Sul pedalò c’erano anche i familiari della giovane insieme alla sua sorellina, di appena 4 anni. Mentre, ora, sull’incidente sono in corso indagini dei carabinieri e della Guardia Costiera di Castelvolturno (Ce).