Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Una massa di 16 centimetri e dal peso di 240 grammi, che interessava il surrene di un paziente di 55 anni, esportata grazie a un intervento in laparoscopia 3D. Intervento chirurgico da record quello effettuato nei giorni scorsi al Monaldi dall’equipe della UOC di Chirurgia Generale diretta da Diego Cuccurullo. 

Nell’ospedale che insieme al CTO e al Cotugno rientra nell’azienda dei Colli di Napoli i chirurghi hanno portato a termine l’intervento senza complicanze anche grazie alle avanzata tecnologie presenti nelle sale operatorie. Le casistiche di masse surrenali giganti laparoscopicamente asportate riferiscono di rarissimi casi tra 8 e 14 centimetri. 

La rimozione della massa, che pesava ben 240 grammi, quando, normalmente, un surrene ne pesa tra 4 e 6 grammi, ha richiesto una meticolosa dissezione grazie alla quale è stato possibile evitare complicanze emorragiche visto che era riccamente vascolarizzata e collegata con la vena cava inferiore. L’approccio mini-invasivo ha consentito al paziente di tornare a casa a meno di 70 ore dall’intervento. E nelle prossime settimana potrà anche tornare a lavoro.