Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Continua il momento favorevole per il turismo sull’ isola d’Ischia, dopo gli ottimi numeri registrati per gli arrivi ,che da giugno a metà settembre sono risultati superiori anche a quelli del 2019, Notizie confortanti anche per ottobre, sono state diffuse da Federalberghi Ischia. Oltre il 70 % degli hotel associato alla maggiore associazione di categoria ricettiva resterà infatti aperto sino al 1° novembre in considerazione del gran numero di prenotazioni ricevute, anche da turisti stranieri. Un segnale in controtendenza anche rispetto al periodo pre-covid e significativo per la destagionalizzazione dei flussi.

Come conferma Luca D’Ambra presidente degli albergatori isolani: “Se nel 2020 a fatica si sono registrati arrivi oltre il 15 ottobre, in questo 2021 – partito nel segno dell’emergenza Covid – il mondo turistico sembra dimostrare un rinnovato interesse per i nostri territori e le nostre bellezze, tanto che le strutture stanno ricevendo prenotazioni almeno fino al ponte del 31 ottobre e 1° novembre, sia da parte dei visitatori italiani che da parte di quelli stranieri, tedeschi in primis. Di fatto si segnala un allungamento di almeno due settimane della consueta stagione, con il 70% degli alberghi rimasti aperti per l’occasione, alcuni dei quali con il tutto esaurito. Un trend incoraggiante . conclude D’ Ambra à, che compensa il periodo di flessione legato al lockdown dei mesi precedenti e pone le basi di partenza per potenziare ulteriormente la nostra offerta”.