Tempo di lettura: < 1 minuto

Ischia – Studenti delle scuole superiori dell’isola d’Ischia (Napoli) in piazza questa mattina al grido: “No ai doppi turni”; “Basta pomeridiano”, “Basta prenderci in giro”. Il corteo partito da via Michele Mazzella ha percorso il centro di Ischia per terminare davanti al Comune di Ischia. Un migliaio quelli in piazza secondo una stima della Polizia. Gli studenti dell’isola sono fortemente penalizzati per effetto del terremoto del 21 agosto scorso che ha danneggiato numerosi edifici scolastici e quindi costretti ai doppi turni presso altri istituti scolastici. Nelle scuole danneggiate i
lavori sono ancora tutti fermi, nonostante promesse e vari incontri in Città Metropolitana (da cui le scuole superiori dipendono). Neanche al Mattei di Casamicciola, che aveva presentato minori criticità e danni rispetto ad altre chiuse per gli effetti del sisma, i lavori sono cominciati.