Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Potrebbe clamorosamente saltare il passaggio di Jorginho al Manchester City. Il club inglese continua a parlare con il Napoli, ma la novità consiste nel fatto che nelle ultime ore si è inserito il Chelsea. I Citizens non accontentano le richieste dei partenopei per il cartellino e i londinesi sarebbero pronti ad inserirsi.

L’ultima notizia che arriva da oltremanica riguarda proprio il club di Roman Abramovič che non ancora ha sciolto le riserve per quanto riguarda la guida tecnica con la telenovela Maurizio Sarri che va avanti da mesi. E allora una delle soluzioni, forse l’unica in grado di sbloccare il tutto, è inserire nel discorso anche il centrocampista italo-brasiliano. 

I Blues potrebbero introdursi tra Napoli e City e proporre un affare da 60 milioni includendo anche Sarri oppure anche una contropartita e si fa sempre più forte il nome di Cesc Fabregas, sostenendo anche una parte dell’ingaggio da 8 milioni, che comunque andrebbe spalmato su più anni. Un’offerta del genere potrebbe far riflettere gli azzurri che hanno bisogno di un regista pronto all’uso, per giocare le grandi gare e sopportare la pressione del San Paolo.

Alfredo Pedullà, giornalista, ha svelato alcuni retroscena sul caso Sarri nel corso di Sportitalia“Conte è a Londra, il club lo ha convocato perché il raduno è in programma da lunedì. Nel frattempo, sul fronte Sarri, abbiamo scoperto che l’unica soluzione potrebbe essere un altro affare: da un mese diciamo che Jorginho è praticamente un giocatore del City in pectore per circa 55 milioni, ma è successo che all’interno del patto tra i Blues e il Napoli è stato inserito il centrocampista. Nei 60 milioni che potrebbe sborsare il Chelsea sarebbero compresi il mister e il calciatore. Un altro azzurro che potrebbe interessare è Hysaj”.