Tempo di lettura: 2 minuti

Acerra (Na) – Un dramma che ha sconvolto l’intera comunità di Acerra, la notizia della scomparsa di Ciro Chiariello, 40enne acerrano che lo scorso 15 agosto è morto mentre era in viaggio di nozze in Kenya. Nella vita faceva il marmista, Ciro si era sposato con Angela a dicembre 2018 e viveva al rione Maddonnelle. I due si trovavano in spiaggia, quando il 40enne ha deciso di rinfrescarsi facendo un bagno e a quel punto è stato colto da un arresto cardiaco che non gli ha lasciato scampo. Inutili i soccorsi e i tentativi di rianimarlo, l’infarto è stato fulminante. I familiari si sono mossi immediatamente per raggiungere la nota località africana e portare nuovamente in Italia la salma dell’uomo, ma i tempi di attesa sono lungi, si prospetta almeno 15-20 giorni oltre alle ingenti spese per il trasporto. Per questo motivo è partita una raccolta fondi in sostegno della famiglia: per chi volesse, è possibile donare un contributo sul conto corrente della moglie Angela affichè possa far tornare Ciro a casa:

ANGELA TORNEO
IT24T0306950401100000005026

Tantissimi i messaggi di cordoglio sul profilo di Ciro da parte di amici e concittadini, tra loro anche la squadra sportiva dilettante di Acerra che si è stretta attorno al dolore della famiglia attraverso un post pubblicato su Facebook: “Non abbiamo parole, siamo increduli, affranti e in lacrime: addio Ciro Chiariello… amico sempre sorridente e disponibile! Alle famiglie Chiariello – Torneo va tutto il nostro cordoglio e le nostre più sentite condoglianze“.