- Pubblicità -
Tempo di lettura: < 1 minuto

A Napoli scoppia il caso Kvaratskhelia. Nella serata di ieri, l’agente del calciatore ha rilasciato alcune dichiarazioni a una tv georgiana sostenendo apertamente che il calciatore vuole andare via da Napoli per giocare la prossima stagione in una squadra che partecipa alla Champions League. “Non voglio che la gente pensi che Kvara voglia restare a Napoli. Noi vogliamo andarcene, ma stiamo aspettando la fine dell’Europeo per non disturbare Khvicha. La priorità è il trasferimento in una squadra che giochi la Champions”, le parole di Jugeli riportate da diversi media. Sulla stessa linea il papà di Kvara, Badri Kvaratskhelia, che sempre ai media locali ha detto: “Non voglio che resti a Napoli, l’anno scorso sono cambiati tre allenatori ed è difficile giocare in una situazione del genere”.

In riferimento alle dichiarazioni dell’agente di Kvaratskhelia, Mamuka Jugeli, e del padre Badri, il Calcio Napoli sui suoi profili social ribadisce nella notte che “il giocatore ha un contratto di altri tre anni con la società. Kvaratskhelia non è sul mercato. Non sono gli agenti o i padri che decidono del futuro di un calciatore sotto contratto con il Napoli ma la società Calcio Napoli! Fine della storia”.