Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Chissà che cosa penserà il coordinatore regionale della Lega Nicola Molteni, originario di Cantù, in merito alle improvvise giravolte di alcuni amministratori campani. Un caso su tutti, anzi due, due come i sindaci del Casertano (Luciano Fatigati di Tora e Piccilli e Gabriele Piatto di Frignano) che, in soli 5 giorni sono passati dal tanto agognato appuntamento e incontro cordiale con il segretario regionale Molteni (li vediamo in foto proprio al fianco del deputato della Lega) alla fuoriuscita con tanto di motivazione da attribuire proprio al dna nordista del Carroccio e del deputato.

Un dietrofront che avrebbe del tragicomico: negli ambienti della Lega, infatti, ancora si chiedono chi abbia realmente scritto la lettera di addio nella quale attribuivano a delle motivazioni meridionaliste l’abbandono dei due amministratori. Motivazioni che fanno a cazzotti con le centinaia di foto dei due sindaci in prima fila ad acclamare il leader Matteo Salvini e la sua classe dirigente postate sui social. Misteri della classe dirigente campana…