Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – È morto Mimmo Sepe, storico caratterista ed attore di cinema e teatro: aveva 65 anni. Ad annunciare la sua scomparsa è stato Corrado Taranto, grande amico e collega di scena negli anni ’80 e ’90.

Nato il 16 aprile 1955, Sepe ha lavorato nel corso della sua lunga carriera in numerose compagnie teatrali, sfruttando soprattutto la sua corporatura per l’interpretazione di ruoli comici. Aveva iniziato a 18 anni, recitando per “I giovani del Vomero”. Sei anni dopo entra a far parte della compagnia del Teatro Diana. Successivamente ancora si lega alla compagnia di Luigi de Filippo. Nel 1988 vince, insieme a Corrado Taranto, la IV edizione del Festival Nazionale del Cabaret di Loano. A regalargli la visibilità nazionale è però “Seven Show”. 

Il debutto nel cinema è datato 1983, in “No grazie il caffè” di Lello Arena. Da lì seguono varie pellicole: Sotto il vestito niente (Carlo Vanzina), Rosa Funzeca (Aurelio Grimaldi), Il ritorno del Monnezza (Carlo Vanzina) e Natale col Boss (Volfango De Biasi). Tanti i messaggi di cordoglio apparsi sui social in ricordo dell’artista napoletano.