Tempo di lettura: < 1 minuto

Grumo Nevano (Na) – Armati di machete, pestarono a sangue un loro connazionale per 900 euro. I carabinieri della stazione di Grumo Nevano hanno arrestato per rapina, porto di strumenti atti ad offendere e lesione personale due cittadini di 38 e 41 anni, entrambi di origine bengalese, in seguito a un provvedimento emesso dal tribunale di Napoli nord su richiesta della Procura della repubblica

La vittima, un loro connazionale che fa il sarto per vivere, il 16 gennaio scorso stava passeggiando per le strade del centro quando cinque persone, armate di machete e mazze, lo hanno accerchiato e colpito ripetutamente per poi sottrargli 900 euro, la somma frutto del lavoro.

Le indagini dei carabinieri, coordinate dalla Procura, si sono incentrate sulle immagini dei sistemi di videosorveglianza che hanno permesso di individuare i due malviventi, sottoposti ai domiciliari con il braccialetto elettronico. Sono in corso indagini per identificare gli altri 3 complici.