Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – “Il mare non bagna Napoli, scriveva Anna Maria Ortese, però oggi la pioggia si abbatte sulla città e la sommerge.

Il maltempo (stavolta) arriva davvero a Napoli e fa danni. Ad ogni annuncio di allerta meteo, i napoletani, abituati al sole e al caldo asfissiante, non ci credono e continuano ad uscire di casa senza ombrello.

Strade allagate, automobili impantanate nell’acqua sporca di fogne mal funzionanti e bidoni, secchi e rifiuti che nuotano in un mare cittadino, è questo cosa è successo oggi dopo l’allerta meteo di de Magistris che, almeno questa volta, ha indovinato la chiusura delle scuole.