Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Abbiamo coalizione di centrosinistra progressista che guarda alla politica di oggi, in cui c’è anche la presenza di forze centriste e moderate che portano un contributo importante dal punto di vista programmatico“. Così Gaetano Manfredi, candidato sindaco del centrosinistra e del M5S spiega l’ingresso nella sua coalizione di Azzurri per Napoli, la lista governata da Stanislao Lanzotti, ex coordinatore cittadino di Forza Italia. sugli esuli di Forza Italia che entrano nella sua coalizione, Manfredi spiega che “oggi viviamo una fase di grande cambiamento, abbiamo un governo di unità nazionale e questa componente che in passato è stata in Fi viene in coalizione in momento in cui c’è un confronto tra sovranisti e antisovranisti, sicuramente noi non guardiamo al sovranismo, ma guardiamo all’Europa e a una politica che sia inclusiva e di sviluppo per tutti“. Manfredi parla anche del trambusto in coalizione per le candidature alle presidenze delle municipalità: “Ci sono tante aspirazioni – dice – ed è positivo, poi sarà importante fare una sintesi finale. Io ho posto dei paletti importanti sui candidati che devono essere qualificati perché voglio puntare sulle Municipalità. Abbiamo bisogno di donne, che devono essere il 50% dei candidati e aspetto proposte in quella direzione, poi mi sembra ovvio che se aspiri alla presidenza di una municipalità devi avere un’offerta politica che copre tutte le muncipalità”.