Tempo di lettura: 3 minuti

Napoli – “C’è stato un deficit organizzativo che ha causato troppo assembramento. Non so esattamente quali siano stati i motivi dell’assembramento ma bisogna essere più attenti rispetto a questi problemi”. Lo ha detto il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, in relazione alla ressa che si è verificata ieri sera all’esterno del teatro San Carlo in occasione della prima del film ‘I Fratelli De Filippo‘ di Sergio Rubini. E ai giornalisti che hanno chiesto un’opinione rispetto alla decisione del direttore generale della Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva, di chiedere l’intervento degli ispettori Asl, il sindaco ha risposto: “Il ruolo di Verdoliva è di controllare la salute pubblica, se lo ha fatto evidentemente ha ritenuto che fosse utile farlo“.

E’ stata una bellissima serata per Napoli con la proiezione di un film straordinario che racconta una storia importantissima e iconica per la città quale è quella della famiglia De Filippo. E’ un film davvero molto bello ed emozionanti“. Ha proseguito il primo cittadino, all’indomani della prima al teatro San Carlo del film ‘I Fratelli De Filippo‘ di Sergio Rubini.

Valuteremo giorno per giorno l’andamento della pandemia. Siamo in una fase molto delicata: in bilico tra una propagazione del virus e la capacità di contenerlo”. Così il sindaco Gaetano Manfredi in relazione al tema dei festeggiamenti di piazza per la notte di Capodanno. Manfredi ha sottolineato che “dobbiamo anche vedere quale sarà l’impatto del Super Green pass e dunque decideremo più avanti in relazione all’andamento della pandemia”.

I rapporti con la Regione sono ottimi, c’è un’ottima intesa istituzionale e dobbiamo lavorare insieme nell’interesse dei cittadini”. Ha aggiunto Gaetano Manfredi, parlando dell’incontro che si è svolto al Maschio Angioino con il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, per accogliere i neo assunti al Comune di Napoli, vincitori del concorsone indetto dalla Regione. Manfredi ha sottolineato che “è un momento molto importante per Napoli, per la Campania e per l’Italia e abbiamo la necessità di intercettare la ripresa e la grande voglia di ripartire e le istituzioni devono essere all’altezza della sfida e delle aspettative dei cittadini”. Unità che deve coinvolgere anche l’elite cittadina a cui nei giorni scorsi Manfredi si era rivolto. “Ognuno deve dare il suo contributo – ha ribadito il primo cittadino – e chi ha più strumenti lo deve fare ancora di più: questo è il momento dell’impegno e della collaborazione, della proposta per costruire la Napoli del futuro e servono le idee di tutti”.

I controlli non sono semplici e c’è il tema del trasporto pubblico locale che è molto delicato e rispetto al quale c’è una difficoltà a effettuarli ma anche con l’aiuto delle aziende cercheremo di rafforzare i controlli per far in modo di avere un Natale sicuro”. Ha concluso il sindaco, facendo riferimento all’entrata in vigore del Super Green pass e della norma per cui anche per usufruire dei mezzi di trasporto pubblico è necessario esibire la certificazione verde. E proprio sul tema dei controlli sui mezzi di trasporto oggi è prevista una riunione in Prefettura. Manfredi ha ricordato che sul fronte dei controlli, l’amministrazione si era già mossa nelle scorse settimane con il rafforzamento delle verifiche soprattutto nei luoghi della movida.