Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – “Grazie alla legge di cui sono il primo firmatario, con la quale la Regione Campania ha istituito “il Fondo regionale per il sostegno socio-educativo, scolastico e formativo a favore delle vittime innocenti di camorra, dei reati intenzionali violenti e dei loro familiari”, oggi si erogano 155 borse di studio per un valore di 257.500 euro” afferma il consigliere regionale del Partito Democratico Antonio Marciano.  

Le borse sono destinate a tutte le vittime e ai loro familiari – sottolinea l’esponente dem – abbiamo infatti superato quell’assurda divisione tra le vittime di violenza “comune” e quelle della criminalità organizzata o del terrorismo”.

Questo provvedimento – continua – non è un atto di solidarietà ma una risposta concreta alle vittime che si sono trovate spesso isolate e abbondante. Queste 155 borse di studio rappresentano un passo cruciale nella ricostruzione di un rapporto sano tra Stato e cittadini, fondato su una rinnovata fiducia e sulla capacità delle istituzioni di prendersi cura delle persone senza lasciare nessuno solo”, conclude Marciano.