Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Ragazzi e ragazze minorenni, allo sbando, colpevoli di furto, spaccio di stupefacenti, matricidio. Sono loro al centro delle vicende di “Mare fuori”

Da mercoledì 17 novembre su Rai2, torna Carolina Crescentini protagonista di Mare Fuori 2, nel ruolo della direttrice dell’istituto penitenziario minorile di Napoli, Paola Vinci affiancata dal comandante di polizia penitenziaria Massimo Valenti (Carmine Recano). 

“Il compito di Paola è quello di aiutare i ragazzi a comprendere la responsabilità delle loro azioni, e compiere un percorso di elaborazione, e indirizzarli verso il cambiamento. Le carceri sono luoghi di trasformazione. Nella vita sappiamo esiste il bene, come il male. Ma anche i contesti dove nasciamo e cresciamo sono fondamentali”.

Carolina Crescentini, tra le attrici più richieste e amate tra cinema e tv, è sul set della quarta e attesissima stagione di Boris, e in sala con il film ‘Per Tutta La Vita’ (nel cast tra gli altri Ambra Angiolini, Fabio Volo, Luca Bizzarri, Filippo Nigro, Claudia Gerini) reduce dal successo della terza de I bastardi di Pizzofalcone, andata in onda su Rai1, è pronta a calarsi di nuovo nei panni Paola Vinci, che ha un passato difficile alle spalle, in Mare fuori 2 una coproduzione Rai fiction – Picomedia. “Succedono un sacco di cose, il mio personaggio si è un pochino ammorbidito, adesso ha una esperienza sul campo ed ha creato una certa empatia con i ragazzi, come è capitato anche a me”, ha anticipato. Nella seconda stagione ci saranno delle new entry.