M5S: “Cattivi odori e fanghi in mare, una soluzione per impianto di Punta Gradelle”

Sopralluogo del consigliere regionale Cirillo e del consigliere comunale Lusciano

Tempo di lettura: 1 minuto

Alla luce di numerose segnalazioni giunte nelle ultime settimane, questa mattina abbiamo effettuato un sopralluogo nell’impianto di depurazione di Punta Gradelle, individuato come possibile origine di cattive emissioni che stanno provocando forte disagio tra residenti e turisti. Dopo aver visitato l’impianto e aver ascoltato tecnici e responsabili, abbiamo appreso che l’origine del cattivo odore è da far risalire a un accumulo di fanghi che si concentra in particolare nei mesi estivi e che, dopo aver superato i livelli delle vasche, resta depositato nel depuratore”. Così il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Luigi Cirillo e il consigliere comunale M5S di Meta di Sorrento Domenico Lusciano, a margine del sopralluogo all’impianto di depurazione di Punta Gradelle.

“Nei giorni scorsi abbiamo presentato un’istanza, sollecitando un immediato intervento affinché si individui una soluzione a un disagio che si riverbera negativamente sul turismo in un periodo di massima affluenza di visitatori in Penisola Sorrentina, oltre che sulla qualità degli scarichi che si riversano in mare.  Una questione che sarà al centro di iniziative in Consiglio regionale e nei Comuni di competenza e che porteremo all’esame dell’assessore regionale all’Ambiente Bonavitacola”.