Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Mara Carfagna sarebbe letteralmente entusiasta della candidatura di Catello Maresca per il centrodestra alle prossime elezioni regionali in Campania. Mentre tra Roma e Napoli impazza il totocandidatura, i parlamentari campani più vicini alla Carfagna, tra i quali Gigi Casciello e Paolo Russo, si godono il successo di quella che è stata a tutti gli affetti un’idea della vicepresidente della Camera. La Carfagna, prima che l’emergenza coronavirus congelasse il dibattito politico, provocando anche il rinvio delle elezioni, è stata la prima esponente del centrodestra in assoluto a incontrare il magistrato, proponendogli di guidare la coalizione dei moderati alle prossime regionali. Una intuizione, quella della Carfagna, che ha trovato l’entusiastica adesione della Lega, il “sì” di Fratelli d’Italia, e che al momento vede ancora qualche sacca di resistenza nella componente del partito berlusconiano che ancora spinge per la candidatura di Stefano Caldoro: in particolare, sarebbero il coordinatore regionale Domenico De Siano e il capogruppo Armando Cesaro a difendere la candidatura dell’ex presidente della Regione.