Tempo di lettura: < 1 minuto

Maria Carmina, originaria di Villaricca ma residente in Toscana, è stata uccisa dal marito dopo una lite. I fatti sono avvenuti venerdì pomeriggio ad Altopascio, in provincia di Lucca, Luigi Fontana, 54 anni, ha colpito con diverse coltellate la donna.

A quanto pare l’uomo l’avrebbe accoltellata dopo una furiosa lite a causa di un tradimento di lei. Il tutto è avvenuto mentre le nipoti erano a giocare in giardino.

Fontana è accusato di omicidio volontario: secondo una prima ricostruzione fatta dalle forze dell’ordine e le testimonianze di alcuni familiari, il 54enne ha scoperto il tradimento della moglie e al culmine di una lite l’ha uccisa. L’uomo è poi scappato in strada in stato di choc e con le mani insanguinate. Il manovale di Casapesenna ha infine accusato un malore ed è stato accompagnato dai Carabinieri in ospedale, dove domani dovrebbe essere interrogato. La donna è morta in breve tempo e i medici del 118 non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.