Marijuana su 1500 mq: sequestro e cinque denunce

Tempo di lettura: 1 minuto

Polvica di Nola (Na) – Il comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, nel quadro dell’intensificazione dei servizi di controllo economico del territorio, ha individuato, nel nolano, in località Polvica, in collaborazione con i colleghi  del R.O.A.N. (Reparto Operativo  Aeronavale) di  Napoli, una piantagione di “cannabis indica” ben mimetizzata dietro una fitta vegetazione. Al  termine dell’operazione  sono  stati  denunciati all’Autorità Giudiziaria, per produzione e traffico di sostanze  stupefacenti, i proprietari del terreno, cinque soggetti di origine  napoletana, residenti tra Cicciano e Pomigliano d’Arco, e sono stati sequestrati  l’appezzamento di terreno, le piante di marijuana e l’attrezzatura per la coltivazione, un  innaffiatore di capacità di 2 litri. Le attività hanno preso le mosse dalla ricognizione  effettuata dagli specialisti della Sezione Aerea di Napoli, grazie alla quale i finanzieri del Gruppo di Nola hanno individuato una piantagione, insistente su un’area estesa oltre 1500 mq, composta da 13 piante di marijuana a fusto largo, alte circa 3 metri, pronte per  essere raccolte e trasformate in sostanza stupefacente che, se immessa sul mercato,  avrebbe fruttato circa 260.000 euro.