Tempo di lettura: 1 minuto

Napoli – La possibilità di diventare a suon di gol il migliore marcatore della storia del Napoli rappresenta uno stimolo importante per Dries Mertens. Con la doppietta segnata ieri contro la Sampdoria, il folletto belga sale a quota 113 gol fatti con la maglia azzurra tra campionato e coppe, avvicinando al secondo posto nella classifica dei marcatori azzurri all-time Diego Armando Maradona, che arrivò a 115. In testa alla graduatoria c’è Marek Hamsik che ha segnato 121 gol nella sua carriera azzurra. Mertens, che è già a quota tre gol quest’anno, aveva segnato la sua prima doppietta in serie A proprio contro la Sampdoria, nella stagione 2013/14, nel match vinto 2-0 dal Napoli.

Dries Mertens come Maradona. L’attaccante del Napoli al momento della sostituzione è stato osannato dai tifosi del San Paolo che gli hanno cantato un coro “Ciro, Ciro”, con lo stesso motivetto che si usava anni fa per “Diego, Diego”.  Per eguagliare il record dell’ex capitano slovacco, invece, dovrà segnare ancora 9 gol.