Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Un uomo positivo al Covid-19 è riuscito a fuggire dall’ospedale Cardarelli di Napoli dove era ricoverato da alcuni giorni e ha fatto ritorno nella sua abitazione.  All’arrivo dell’uomo a casa la moglie ha immediatamente allertato il 118 che è arrivato in poco tempo. Giunti sul posto, l’autista del mezzo di soccorso, nel tentativo di tranquillizzare l’uomo per consentire all’infermiere di rilevare i parametri vitali, ha ricevuto un testata in pieno volto ma la visiera paraschizzi usata come dispositivo di protezione individuale ha impedito lesioni al viso. Grazie all’intervento della polizia la situazione è rientrata sotto controllo e il paziente è stato trasportato nuovamente all’ospedale Cardarelli. Si tratta dell’ennesima aggressione ai danni del personale sanitario denunciata dall’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate”.