Tempo di lettura: 1 minuto
Napoli – La settimana scorsa due ragazze sono state aggredite, verbalmente e fisicamente, con l’intenzione di costringerle a lasciare la spiaggia di Miseno per il solo fatto di essere lì insieme, come coppia. Negli stessi giorni, un’aggressione similare è avvenuta ad Arzano.
Immediata la condanna del gesto da parte del sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione, delle associazioni LGBT+ del territorio, della società civile.
 
Le donne lesbiche, le persone LGBT+ o semplicemente identificate come tali, sono frequentemente esposte a discriminazione e violenza, che talvolta finiscono per limitare – come in questo caso – le abitudini e la vita quotidiana: noi non ci stiamo. Oggi, come sempre, rivendichiamo il diritto all’AUTODETERMINAZIONE, al rispetto, all’amore e alla felicità. Rivendichiamo il diritto ad essere noi stesse e noi stessi senza alcuna paura.
 
Per questo Alfi Napoli Le Maree sarà su quella stessa spiaggia libera a Miseno questo sabato 24 luglio, alle 16:30, insieme a Atn – Associazione transessuale Napoli, Antinoo Arcigay Napoli, PRIDE Vesuvio Rainbow, Pochos Napoli, Agedo Napoli, Famiglie Arcobaleno e al sindaco di Bacoli. “Con i nostri colori e le nostre bandiere, per un pomeriggio di gioia, di orgoglio e di visibilità. Vi aspettiamo numerosi (e distanziati)!”