Tempo di lettura: 2 minuti

Ischia (Na) – Dieci anni dopo ecco all’Ischia Global Film & Music Fest la nuova Madalina Ghenea: da qui era partita l’avventura della bellissima attrice e modella romena, oggi anche produttrice e soprattutto mamma.

Dopo il film con Sorrentino (era Miss Universo in Youth, ndr) e Sanremo nel 2016, i progetti non mancavano ma la vita mi ha portato ad una scelta e sono felicissima di averla fatta. Volevo un figlio a tutti i costi prima dei 30 anni, mi mancava un pezzo. Avevo anche provato ad adottare una bimba di Haiti, dove lavoro a progetti umanitari. Poi è arrivata Charlotte. Ora mi sento completa ed ho più voglia di lavorare di prima”, racconta ricordando il più importante dei cambiamenti da quella estate del 2010, quando da testimonial di una azienda di telefonia fu notata dal produttore Valsecchi e debuttò nel cinema con “I Soliti Idioti.

Tutto parte da qui, da quell’invito di Pascal Vicedomini e da questo mare portafortuna. Al Global festival non sono più mancata. Solo pochi mesi dopo portai i miei genitori al cinema, ricordo la loro emozione nel vedermi sul grande schermo. Mi festeggiarono con una torta e un Oscar di cioccolato”.

Poi di Oscar ne ha incrociati parecchi. ”Sorrentino sta girando? – chiede – spero sempre che mi richiami. Quando mi fece il provino mi disse: non ti voglio carina, non truccarti. Ed io sogno proprio un percorso come quello di Charlize Theron, considerata solo una modella prima di avere un ruolo come Monster. Anche a me piacerebbe trasformarmi. Di Youth ricordo la grande opportunità di veder recitare Kaitel, Caine, Jane Fonda, i red carpet a Los Angeles e Cannes. Da allora mi sono detta: devi rispettare il livello di quello che hai fatto”.