Tempo di lettura: < 1 minuto

“Su Mondragone la Regione ha nascosto la verità”. Sulla questione della mini zona rossa del comune casertano Stefano Caldoro, candidato del centrodestra alla Regione, va all’attacco di De Luca.

“Abbiamo scoperto ieri – ha detto nel corso della conferenza di presentazione della sua candidatura – che ci erano stati nascosti 23 contagi perchè bisognava uscire sui giornali che non c’erano più contagi prima dell’arrivo di Salvini. Il tema e’ che qualcuno oggi non ha fatto i controlli e non dieci anni fa. La favola – ha sottolineato – che a Mondragone erano spariti i contagi era una menzogna. Noi invece vogliamo fare una battaglia di trasparenza”. Per quanto concerne i tafferugli di ieri Caldoro ha sottolineato come “davanti alla violenza usata da chi vuole impedire agli altri di parlare piu’ che manifestare solidarietà a Salvini va difeso il principio e su questo noto che e’ venuta meno qualche voce…”.