Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Nuovo week end virtuale di cultura per il MANN dove gli amanti dell’arte potranno ammirare gli splendidi scatti delle opere custodite all’interno del Museo con particolare riferimento all’Ala Occidentale.

Designato da Artribune come miglior fotografo italiano senior del 2020, Luigi Spina guida con le sue immagini la nuova campagna social del Museo Archeologico Nazionale di Napoli.
Causa chiusura dei musei nel weekend, il prossimo fine settimana il MANN riapre nella sua veste online. Con una nuovissima iniziativa social tutta da seguire attraverso le piattaforme Facebook e Instagram. Saranno postati gli splendidi scatti di marmi e bronzi che verranno ospitati nelle sale a piano terra dell’Ala Occidentale del Museo.

Tra le opere scelte per la campagna, il Busto clamidato di Antonino Pio ed il Busto di Matidia, provenienti da Baia e l’Adone di Capua. Tra i reperti anche la statua togata di Nonio Balbo: un’opera rinvenuta ad Ercolano e attualmente non è esposta. Imperdibili sono anche due ritratti di età augustea provenienti dalla Basilica di Pompei. A partire dall’estate 2021, i reperti soggetti dell’esposizione online andranno ad arricchire la Sezione Campania Romana del Museo Archeologico Nazionale di Napoli.