Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli e Vienna unite nel segno di Mozart: sarà “Così fan tutte”, prima coproduzione del Teatro di San Carlo con Wiener Staatsoper, sul podio Riccardo Muti con la regia di Chiara Muti, ad aprire la stagione 2018-2019 del lirico napoletano nel novembre del prossimo anno. La collaborazione internazionale è stata annunciata dai sovrintendenti Dominique Meyer e Rosanna Purchia al termine delle prime riunioni operative con il direttore artistico Paolo Pinamonti, con la regista, la scenografa Leila Fteita, il costumista Alessandro Lai e gli staff artistici e tecnici dei rispettivi teatri. Ultimo capolavoro della trilogia del genio di Salisburgo, “Così fan tutte”, è ambientata a Napoli, città dove soggiornò Mozart soggiornò nel 1770 e dove ascoltò opere di Jommelli, Cafaro e de Majo. Napoli e Vienna, capitali della musica nell’Europa del Settecento, storicamente sono state unite, ad esempio, da autori come Giovanni Paisiello, ammirato dallo stesso Mozart.