Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Gli Agenti dell’Unità Operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori e di Chiaia hanno effettuato durante il fine settimana serrati controlli a contrasto del consumo di sostanze alcoliche da parte di minori monitorando i luoghi di ritrovo dei Baretti di Chiaia, del Vomero e del Centro Storico.

In particolare sono stati intercettati minorenni intenti a consumare alcolici nelle piazze del Vomero e del centro. Di questi ragazzi la maggioranza (sette giovanissimi) erano minori di 16 anni. A seguito di accertamenti e verifiche sono stati individuati due supermercati in prossimità di piazza Medaglie d’Oro che avevano venduto alcolici a minori di 16 anni per cui sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art 689 cp.

Nelle adiacenze di piazza del Gesù ed in particolare in via dei Carrozzieri e via Monteleone sono stati individuati due locali di cui uno aveva venduto alcolici ad un minore di anni 16; il titolare è stato denunciato all’A.G. mentre altro locale è stato sanzionato con un importo che va da fino a € 1.000 per aver venduto birre a due minori di 18 anni. Tutti i giovani sono stati affidati ai genitori che sono stati resi informati dei fatti e diffidati a vigilare sulla condotta dei ragazzi.

In campo anche il GIT Gruppo Intervento Territoriale della Polizia Locale di Napoli i cui Agenti hanno elevato 160 Multe nella zona del MuseoNazionale, tra Via Pessina, Via Broggia, Via Conte di Ruvo e Via Costantinopoli. All’intersezione tra Via Pessina e Via Conte di Ruvo, un automobilista aveva parcheggiato il proprio autoveicolo in divieto, impedendo il passaggio di quattro linee del trasporto pubblico. Gli Agenti, dopo aver rimosso l’auto ed identificato il trasgressore, lo hanno deferito alla competente Autorità giudiziaria. Serrati sono stati anche i controlli sul fenomeno dei parcheggiatori abusivi. 18 soggetti sono stati denunciati per condotta reiterata con conseguente sequestro delle somme derivanti dall’attività illecita.

Continua inoltre l’attività di prevenzione e di tutela della sicurezza stradale mediante il controllo elettronico della velocità. Il GIT, attraverso l’utilizzo del telelaser, ha svolto numerosi servizi di controllo nelle strade maggiormente interessate dal fenomeno dell’alta velocità, con auto con insegne d’istituto e segnaletica idonea, al fine di prevenire incidenti stradali. Durante i controlli sono state ritirate 15 patenti per diverse infrazioni al Codicedellastrada.

L’Assessore alla Polizia Locale Alessandra Clemente ha dichiarato: “Significativo il lavoro costante del Corpo con il Comandante Ciro Esposito, soprattutto sul tema alcol e minori su cui siamo particolarmente attenti e presenti. Attività che proseguiranno anche nei prossimi week end”.