- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo il pareggio col Frosinone, il Napoli si ritrova al Konami Training Center di Castelvolturno per la ripresa degli allenamenti agli ordini di Calzona.

L’allenatore del Napoli era visibilmente contrariato dopo la prestazione di ieri, che definitivamente chiude le speranze con un piazzamento Champions, nonostante il probabilissimo accesso già dalla quinta posizione in classifica.

Quella contro l’Empoli – si spera – possa essere un’opportunità per i giocatori in naftalina: Natan, ormai ai margini dopo l’infortunio di dicembre 2023 contro la Roma, Dendoncker, che oggi compie 29 anni, e Cajuste e Lindstrom, i cui sprazzi di minutaggio non hanno ancora definito il loro futuro. E’ improbabile che gli ultimi tre, patrimonio economico e, soprattutto, anagrafico, vadano via da Napoli dopo una sola stagione.

Oltre al dover valutare le condizioni di Ngonge, mister Calzona dovrà verificare anche quelle di Olivera: si pensa all’inserimento di Mazzocchi a sinistra, vista la squalifica di Mario Rui. A proposito di squalifiche, anche Rrahmani salterà la trasferta di Empoli.

Si prospetta, perciò, una conferma di Ostigard, da accoppiare con uno fra Juan Jesus, che oggi ha svolto terapie (insieme a Contini), e Natan.

Sullo sfondo di una stagione disastrosa che, finalmente, volge al termine, non mancano le voci che riguardano il futuro di questa stagione. Stamattina, fra le pagine del Corriere dello Sport, si legge che De Laurentiis sta pensando anche a Gian Piero Gasperini: l’attuale allenatore dell’Atalanta, è stato vicino alla panchina del Napoli nel 2011/2012. Fervide le voci su Conte e su Pioli.