Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Nel tour de force autunnale prima della sosta di metà novembre, mentre le big inizieranno a duellare tra loro in scontri diretti che faranno perdere punti a qualche pretendente al trono, il Napoli sarà impegnato in gare più alla portata e avrà la possibilità di guadagnare punti importanti in classifica. Per il primo posto ora sembra una corsa a due, fra Napoli e Milan, che hanno staccato il gruppo delle inseguitrici: Inter, Roma, Atalanta e Juve.

Il Napoli è partito spedito quest’anno con 25 punti nelle prime nove giornate di campionato e questo cammino di vittorie, gol e risultati utili consecutivi ha spinto chiunque, anche i più scettici, a pensare al miracolo scudetto. La prova dell’Olimpico contro la Roma ha dato consapevolezza e ulteriore autostima agli azzurri. C’è poi il calendario, che sulla carta sorride a Spalletti. Immaginando il campionato come una gara ciclistica, il prossimo traguardo volante sarà proprio quello di metà novembre, con la pausa delle nazionali. Un filotto di tre partite, che si concluderà nel weekend del 6 e 7. Poi, Serie A ferma fino al 21 novembre. Meno di un mese quindi. Nove punti in palio, per confermare o sovvertire le gerarchie. Torino, Roma e Inter sono ostacoli davvero ostici per il Milan di Pioli, più di Bologna, Salernitana e Verona, le tre gare che attendono gli azzurri. Tre partite per svoltare e confermarsi come seria candidata per la vittoria finale. E’ evidente come il Napoli sia padrone del proprio destino. E come abbia la grande opportunità di andare alla pausa con un vantaggio sulle inseguitrici maggiore rispetto all’attuale.