Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Il caso dei tavolini, concessi gratuitamente dal Comune di Napoli ai bar e ristoranti fino al 31 ottobre, continua.

Dopo polemiche e stop del Tar e poi l’ok del Consiglio, ora sono i cittadini a lamentarsi per i marciapiedi invasi dai tavolini e ombrelloni che rendono difficoltoso il passaggio per i pedoni e per i disabili. Inoltre aumentano gli assembramenti di persone che non rispettano le normative anti-covid e tutto ciò viene denunciato proprio dagli abitanti che quotidianamente vivono i disagi del caso.

“I tavolini che i gestori hanno potuto esporre in grande quantità durante le prime settimane di giugno, hanno creato ancora più caos senza rispettare assolutamente il distanziamento sociale oltre a impedire l’uso dei camminamenti dedicati ai pedoni tutelati dal codice della strada, che resta ancora una legge nazionale!”, sostiene il Comitato Chiaia Viva e Vivibile in rappresentanza dei cittadini.