Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – È stato uno dei protagonisti di Napoli-Juve prima del fischio d’inizio, facendo il gesto di strapparsi lo scudetto dalla maglia bianconera. Ora il bimbo napoletano viene insultato in diretta radiofonica dai due noti opinionisti.

Ai microfoni di La Zanzara infatti, a Radio 24, il padrone di casa Giuseppe Cruciani ha commentato l’episodio in compagnia di Gianpiero Mughini, collegato al telefono. 

“Vuoi sentire l’audio del ragazzino napoletano che si è staccato il simbolo della Juventus? Aveva la maglietta bianconera e si è strappato lo scudetto, poi fuori dallo stadio ha detto che ha fatto un gesto eccezionale per il Napoli“, ha spiegato Cruciani. 

Pronta la risposta di Mughini: “Innanzitutto, sono contento che i napoletani siano stati felici di questa vittoria: sono venuti al campo che erano a 27 punti da noi e ora sono a 24. Quanto al bambino, fa effetto vedere che Napoli, che era la città di Benedetto Croce e della cultura, si vanti di questi exploit: è triste. Cosa voglio dire al papà di questo ragazzino? Mi spiace per il papà ed il figlio. Spero che migliorerà; sennò, per bene che gli vada, il ragazzo farà il parcheggiatore abusivo”.