Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Sentenza esemplare per il brutale omicidio di Stefania Fragliasso, l’usuraia delle Case Nuove a Napoli, avvenuto il 25 marzo 2019. Antonio Quirino e Costantin Marian Tanasa, di origine rumena, sono stati condannati all’ergastolo, mentre Teresa Di Giorgio, la basista, è stata condannata ad 11 anni.

Stando alle ricostruzioni, il giorno del 25 marzo 2019 i due uomini, per setacciare la casa di Fragliasso in cerca di denaro ed altri oggetti di valore, hanno legato ed imbavagliato l’anziana donna con il nastro isolante, lasciandola morire per asfissia.