Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Assedio senza fine ai ras delle “bionde” fuorilegge. Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, nell’ambito della costante attività di controllo economico del territorio, ha sottoposto a sequestro, all’interno di un garage situato nel quartiere Chiaiano, nella periferia settentrionale di Napoli, un furgone contenente una tonnellata di sigarette di contrabbando.

In particolare, i finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia di Casalnuovo di Napoli, dopo aver individuato un’area adibita a deposito dove si sospettava fosse occultato un carico di contrabbando, hanno eseguito una perquisizione del locale e del mezzo scoprendo 100 casse di sigarette sprovviste del contrassegno dei Monopoli dello Stato e recanti le indicazioni per la salute in lingua straniera. La natura del tabacco e il confezionamento hanno permesso alle Fiamme Gialle di desumere che le stesse appartenevano a una partita contraffatta e potenzialmente dannosa per la salute.

Al termine dell’operazione è stato sottoposto a sequestro sia il carico di sigarette che il mezzo utilizzato per il trasporto mentre il proprietario del furgone e l’intestatario del contratto di locazione dell’immobile sono stati denunciati a piede libero all’autorità giudiziaria ai sensi del Testo Unico delle disposizioni legislative in materia doganale. L’attività di servizio, fanno sapere dal Comando Provinciale, “testimonia il costante impegno del Corpo nel contrasto a questo sempre attuale fenomeno illecito, di notevole impatto sulla salute dei consumatori e sull’Erario, in termini di centinaia di milioni di euro l’anno di tributi evasi”.