Tempo di lettura: 1 minuto

Napoli – Sequestrati 27 mila litri di gasolio di contrabbando che stavano per inondare il mercato partenopeo. Questo il risultato dell’operazione delle Fiamme Gialle che hanno fermato un autoarticolato proveniente dalla Polonia. I due autisti, due 40enni entrambi polacchi, sono stati denunciati alla locale Procura della Repubblica per il reato di sottrazione all’accertamento o al pagamento dell’accisa sugli oli minerali e contestuale sequestro del tir e del gasolio di contrabbando.

I finanzieri del I Gruppo Napoli – 2° Nucleo Operativo Metropolitano sono riusciti ad intercettare il carico ormai arrivato alla barriera di Napoli Nord e smascherare il contrabbando nonostante l’accurata organizzazione del progetto criminale. I due autisti erano infatti in possesso di una serie di documenti relativi a un intreccio di società e di indicazioni fasulle circa il contenuto dei bulk (il nome tecnico dei contenitori in plastica dalla capienza di 1000 litri) e sulla destinazione finale.