Tempo di lettura: 1 minuto

Napoli – Iniziativa lodevole quella dell’Assessorato alla Cultura ed al Turismo del Comune di Napoli. L’ente ha organizzato per il prossimo 21 marzo “La giornata della disconnessione“. Un giorno in cui chi deciderà di aderire dovrà spegnere tutti i dispositivi mobile e fare cose insieme, comunicando senza mediazioni di apparati tecnologici. Stupiscono le tante adesioni già pervenute. Il Teatro San Carlo, ad esempio, ha organizzato esibizioni del coro di voci bianche e del corpo giovanile di ballo in Galleria Umberto. Il Museo Archeologico Nazionale, invece, aprirà alle 15,30 la seconda edizione del festival “Muse al Museo” con un concerto dei ragazzi della Scalzabanda insieme all’Orchestra multietnica di Arezzo, in un corteo colorato dalla galleria Principe al museo. Andare in libreria, ascoltare musica, andare a teatro, al cinema, a ballare sono alcune delle proposte lanciate dagli organizzatori di una manifestazione della quale l’attrice Chiara Baffi sarà madrina.