Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – La settima edizione della Napoli City Half Marathon si correrà regolarmente con partenza prevista per le ore 9.00 di oggi, 23 febbraio, da viale Kennedy.
Ottemperando alle disposizioni del Ministero della Salute e di concerto con gli organi competenti, l’organizzazione della gara ha incrociato i dati dei suoi iscritti con quelli della mezza maratona internazionale delle due Perle di Santa Margherita Ligure (Genova) svoltasi il 2 febbraio scorso nel quale si è verificato il caso del runner contagiato dal Coronavirus.
Sono risultati partecipanti alla NCHM 22 atleti che hanno preso parte anche all’appuntamento ligure. La Asl ha però rassicurato che, essendo trascorsi più di quattordici giorni dall’evento, e non avendo manifestato alcun sintomo, non esiste nessun rischio per i runners presenti a Napoli che comunque l’organizzazione sta contattando.
Inoltre, in ottemperanza alla delibera della Regione Lombardia che ha impedito ai residenti di dieci comuni lombardi di partecipare ad “attività ludiche e sportive” si è provveduto ad un ulteriore screening delle liste partecipanti che ha individuato 2 residenti di questi comuni iscritti alla Napoli City Half Marathon. I due atleti sono stati contattati annunciando loro l’impossibilità alla partecipazione.
Il nostro obiettivo è sempre quello di garantire la massima sicurezza possibile agli atleti – afferma Carlo Capalbo, presidente di Napoli Runningper questo motivo, di concerto con le autorità competenti e ottemperando alle loro direttive, stiamo mettendo in campo tutte le misure atte a prevenire e nello stesso tempo a rassicurare una corretta gestione della gara“.