Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Tra i volontari delle reti sociali napoletane, che negli ultimi tempi stanno lavorando senza sosta per portare il loro sostegno nei confronti dei più bisognosi, spunta anche un calciatore del Napoli. La sorpresa tra la folla in attesa del sostegno alimentare, tra i volontari c’è anche Ghoulam.

Nella giornata di ieri in via Torino, nei pressi di piazza Garibaldi a Napoli tra i volontari, impegnati per la consegna degli aiuti alimentari alle famiglie in difficolta, in molti hanno presto notato un volto noto ai napoletani.

Si tratta, appunto, dell’esterno sinistro azzurro Faouzi Ghoulam, che negli ultimi giorni, insieme all’associazione “Dialogo Convivenza e Pace” di Mohamed Hasayen si è mosso in prima linea per prestare il suo aiuto in questi momenti mai così difficili per numerose famiglie napoletane.

Già nei giorni precedenti era stato notato da Flavia Sorrentino, la coordinatrice dello “Sportello Difendi la Città”, che aveva commentato sui social l’avvenimento. “Un bel gesto – racconta Sorrentino –  che risponde a chi, con servizi giornalistici tendenziosi e scorretti, infanga la grande rete di solidarietà di Napoli“.
Una rete di solidarietà che ha colpito tutte le fasce sociali del capoluogo campano perché davanti ad una pandemia, come quella che stiamo vivendo ora, siamo tutti sullo stesso gradino e tocca rimboccarsi le maniche.

Così anche i calciatori azzurri, in tal caso il franco-algerino Ghoulam, si levano gli scarpini di calcio per indossare, questa volta, la mascherina della solidarietà.