fbpx

Napoli ricorda Massimo Troisi, tre giorni di eventi a piazza del Plebiscito

Napoli ricorda Massimo Troisi, tre giorni di eventi a piazza del Plebiscito

Filmati inediti sulla vita del maestro, spettacoli e musica: posti riservati per 5mila persone

lettura in 4 min

Napoli – In memoria del Maestro. Tre giorni di eventi e celebrazioni a piazza del Plebiscito per ricordare e omaggiare Massimo Troisi e il trio La Smorfia, di cui ricorrono i 40 anni dalla nascita. L’appuntamento è fissato al 22, 23 e 24 giugno. Un evento che, per la prima volta, vede accanto a tanti artisti e amici di Troisi anche il coinvolgimento della famiglia. Il progetto Revuoto 2018 nasce da un’idea di Lello Arena e di Mario Esposito a cui Enzo De Caro e Stefano Veneruso, nipote di Troisi, si sono uniti con entusiasmo.

«Questo appuntamento – ha spiegato Arena – nasce dalla mia esigenza di voler far sì che Massimo potesse ancora una volta recitare con la sua straordinaria potenza attoriale davanti al suo pubblico ed è anche una festa per La Smorfia che è stato il luogo in cui il suo immenso talento è potuto crescere». Le serate si apriranno con l’esibizione di un giovane gruppo musicale cui seguirà un dibattito-show attraverso testimonianze e aneddoti. Tanti gli artisti che hanno aderito tra cui, solo per citarne alcuni, Arbore, Laurito, Magalli, Baudo, la Compagnia di Canto popolare, Avitabile, il gruppo di Made in Sud. «Finché ci siamo – ha affermato De Caro – dobbiamo essere al servizio, siamo i tutor di quei tre ragazzi e ritengo che il talento di Massimo stia nell’essere riuscito ad arrivare a punte altissime essendo sé stesso fino in fondo». Tra le chicche dell’evento la proiezione di filmati inediti di vita familiare di Troisi. «La famiglia – ha spiegato il nipote – ha messo a disposizione un patrimonio inedito di video e testimonianze della vita privata di Massimo grazie al quale ho avuto il privilegio di ripercorrere il suo lavoro». A chiudere ogni serata sarà la proiezione di un film di Troisi. La partecipazione all’evento, promosso e organizzato da Tunnel Produzioni nelle persone di Mario Esposito e Nando Mormone e con la collaborazione del Comune di Napoli, è gratuita. Cinquemila i posti a sedere che saranno allestiti in piazza Plebiscito. «La capienza – ha evidenziato Arena – è l’unico limite naturale a questa festa in cui non c’è alcuna forma di discriminazione». Probabile l’allestimento di uno schermo a piazza Trieste e Trento per chi non riuscirà ad accedere al Plebiscito. Un evento a cui il pubblico potrà partecipare attivamente attraverso un numero whatsapp a cui inviare richieste e domande. I fan di Troisi e de La Smorfia inoltre potranno in questi giorni che precedono l’evento inviare propri videobox all’indirizzo videobox@revuoto2018.it. Una selezione sarà poi proiettata in piazza. E per l’autunno si sta lavorando all’allestimento di una mostra. «Non ci resta che aspettare – ha concluso il sindaco Luigi de Magistris – saranno serate di nostalgia ma anche di grande bellezza. Sara’ un’emozione straordinaria dopo quella vissuta per Pino al San Paolo. Noi stiamo ripartendo dalla cultura e dalla storia di Napoli».

Commenti

DISQUS: