Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Dopo la protesta delle mamme e le verifiche di carabinieri e vigili del fuoco, il 61esimo circolo didattico Sauro-Errico-Pascoli di Secondigliano, quartiere a nord della città, è stato parzialmente chiuso perché sono state riscontrate infiltrazioni d’acqua al secondo piano dell’edificio. Da domani, giovedì 21 novembre, le 20 classi presenti (dalla prima alla quinta elementare, dalla sezione A alla sezione D) entreranno a rotazione in attesa del completamento dei lavori. 

Ad annunciarlo, dopo l’articolo-denuncia di Anteprima24.it, è una nota dello stesso istituto scolastico. “A seguito di sopralluogo effettuato nella mattinata odierna da parte dei vigili del fuoco e a successiva nota indirizzata allo scrivente da parte dell’Ufficio Protezione Civile del Comune di Napoli, è stato verificato lo stato di degrado di alcuni punti della guaina impermeabilizzante che copre il lastrico solare e la necessità di intervenire per evitare ulteriori infiltrazioni d’acqua piovana”.

Piero De Luca, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo, annuncia che “in attesa dell’inizio dei lavori da parte dei competenti Uffici Comunali, condizioni meteorologiche permettendo, sarà interdetto l’utilizzo del corridoio “Lato B” del secondo piano del plesso “Sauro”. Per garantire al meglio la continuazione dell’attività didattica delle classi interessate, sarà necessario effettuare una temporanea rotazione nell’ingresso di tutte le classi del plesso”.

LEGGI ANCHE – Infiltrazioni d’acqua in una scuola di Secondigliano, mamme in protesta: arrivano i carabinieri