- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

Accolgo con favore quanto dichiarato dal Sindaco Gaetano Manfredi in merito agli sviluppi sulla ristrutturazione dello stadio Maradona: il “tavolo di lavoro” con i Ministeri rappresenta un’importante occasione per mettere a punto una proposta seria e concreta. Mi auguro che il presidente De Laurentiis colga questa opportunità per collaborare fattivamente con le Istituzioni, magari presentando quel progetto di cui ha sempre parlato, per la riqualificazione dell’impianto sportivo di Fuorigrotta, altrimenti si faccia da parte, definitivamente. A questo punto, occorre abbandonare le polemiche e concentrarsi sull’obiettivo che sta a cuore ai cittadini napoletani, tifosi e non. Ancora una volta, il Sindaco dimostra concretezza nell’affrontare i temi, senza lasciare spazio alle chiacchiere sterili, e soprattutto di avere una visione della città che condivido pienamente. Valuteremo con grande attenzione gli sviluppi della questione Stadio e lavoreremo non solo sulla riqualificazione dell’impianto del Maradona, ma anche sulla rigenerazione di tutta l’area limitrofa alla struttura. Dopo tanti anni di disagio, dobbiamo restituire, finalmente, alle decine di migliaia di residenti dei quartieri Fuorigrotta e Soccavo, un livello di vivibilità adeguato.
Pertanto, i temi da discutere dovranno essere non solo stadio e parcheggi, ma anche servizi e infrastrutture di supporto alle manifestazioni sportive e alla cittadinanza, interessando magari anche gli spazi, spesso inutilizzati, all’interno della Mostra d’Oltremare”. Lo dice Nino Simeone (presidente della commissione Infrastrutture, Mobilità e Protezione Civile del Consiglio comunale di Napoli).