Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – Circa 1300 persone tra studenti, insegnanti ed operatori delle scuole medie, potranno sottoporsi allo screening con tampone antigenico all’interno del comune di Sant’Anastasia.

L’idea nasce da un’iniziativa del sindaco Carmine Esposito che vuole garantire ai gioviani studenti una messa in sicurezza sufficiente per il rientro a scuola. Il primo cittadino ha quindi annunciato un intervento in due step, che prevede due tamponi nel giro di un mese per evitare contagi nella platea scolastica adolescenziale.

Queste le sue parole:Ritengo che sia una iniziativa molto utile vista la crescita dei contagi e quindi per la serenità e la sicurezza del mondo scolastico. Nei prossimi giorni si procederà con la gara per l’affidamento dello screening ed alla sensibilizzazione della platea scolastica interessata ad effettuare il tampone. Abbiamo previsto due step per una ulteriore sicurezza ed evitare il diffondersi di eventuali contagi. 

I bambini delle elementari sono pero più attenti nel rispetto delle regole a scuola, quindi abbiamo pensato allo screening per le sole medie, i cui ragazzi tendono a incontrarsi anche fuori dagli edifici scolastici”