Tempo di lettura: 2 minuti

Castellammare di Stabia (Na) – Ancora un concerto ad alta tensione per il neomelodico del momento. Tony Colombo continua a far parlare di sé – non proprio in positivo – sia sul palco che giù. E così, ad appena un mese di distanza dall’esibizione non autorizzata andata in scena alla Pignasecca di Napoli, il copione ha rischiato di ripetersi. È successo ieri sera nel comune di Castellammare di Stabia, dove lo show dell’artista palermitano è stato interrotto dall’improvviso arrivo dei carabinieri.

I militari della locale Compagnia sono intervenuti al rione Cmi proprio mentre era in corso l’ultimo concerto di Colombo. Il neomelodico aveva già cantato alcune canzoni – pare che l’esibizione si stesse tenendo per conto di un’associazione della zona – quando i carabinieri, forse avvertititi da alcuni residenti, si sono presentati sul posto per eseguire gli accertamenti di rito. Capita l’antifona, l’artista e la sua band si sono rapidamente allontanati facendo perdere ogni traccia di sé. Le indagini sull’episodio sono ancora in corso, così come resta da accertare l’eventuale natura abusiva dello show. Il cantante palermitano, nel dubbio, ha comunque preferito darsi alla fuga nella speranza di evitare il ripetersi della figuraccia andata in scena un mese fa nel centro storico di Napoli. Un tentativo che non è però andato a buon fine.