Tempo di lettura: 1 minuto

Controlli dei Carabinieri del del Nucleo per la tutela della salute in strutture pubbliche e private nelle province di Napoli e di Salerno. Nell’ambito delle operazioni, i militari hanno condotto una verifica ispettiva presso una farmacia nel napoletano, scoprendo una tentata truffa al Servizio Sanitario Nazionale. Sono stati trovati 142 confezioni di farmaci prive di bollini anti contraffazione per un valore di 3.000 euro e ricettari in bianco che servivano a compilare finte prescrizioni. Il farmacista, inoltre, aveva creato un deposito per alimenti; per questi motivi è stato sanzionato con 3.600 euro di multa e deferito all’Autorità Giudiziaria. 

I Nas di Salerno hanno eseguito un’ispezione in un ospedale pubblico della provincia, dove alcuni reparti erano stati dismessi e sostituiti da altri senza alcuna autorizzazione al riguardo. Il direttore sanitario è stato segnalato all’Ufficio di Coordinamento del Sistema Sanitario della Regione Campania per i provvedimenti di competenza.