Tempo di lettura: 2 minuti

Napoli – Tutto pronto per l’edizione 2021 della Capri-Napoli trofeo Farmacosmo, gara internazionale di nuoto in acque libere organizzata dalla società Eventualmente Eventi & Comunicazione di Luciano Cotena, in programma domani, con partenza da Le Ondine Beach Club di Marina Grande alle 10.15 e arrivo nelle acque antistanti il Circolo Canottieri Napoli, valida anche quale tappa conclusiva della Fina UltraMarathon (la Coppa del Mondo per le competizioni che si svolgono su distanze superiori ai 15 km). Trentasei chilometri lungo i quali si daranno battaglia 27 atleti in rappresentanza di otto nazioni. In campo maschile diversi i big: si va dal francese Axel Raymond (campione del mondo in carica sui 25 km) all’azzurro Simone Ruffini (iridato sulla stessa distanza nel 2015), entrambi all’esordio, passando per nuotatori che la Capri-Napoli l’hanno vinta, come l’olandese Marcel Schouten (2020), il macedone Evgenij Pop Acev (2016), l’argentino Damian Blaum (2010 e 2015) e l’italiano Francesco Ghettini (2018), senza dimenticare Edoardo Stochino, secondo nel 2019 e vincitore in Coppa del Mondo nel 2016 e nel 2018. Tra le donne favori della vigilia per l’argentina Pilar Geijo (vincitrice nel 2011 e nel 2015) e Barbara Pozzobon (prima nel Golfo nel 2018 e nel 2019), ma anche qui il parterre è di livello assoluto.