Tempo di lettura: 2 minuti

Si trova Pace è il caso di dire. Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris entra nella partita per le regionali con la lista ambientalista e di sinistra Terra. A candidarsi con la lista lanciata da Stop Biocidio è uno dei fedelissimi del primo cittadino, ovvero il consigliere comunale e metropolitano di deMa nonché ex vicesindaco della Città metropolitana, Salvatore Pace.

“Porterò nella lista civica TERRA il mio lavoro: quello di Preside di scuola – spiega il consigliere che è anche preside del liceo classico Pansini – più una vocazione che un impiego ed anche quello di Consigliere per il Comune di Napoli e di Consigliere della Città Metropolitana di Napoli, dove da anni affronto i temi che mi sono più cari: tutela della biodiversità e sviluppo economico sostenibile”.

Non solo Pace, anche Paola Pastorino, vice presidente della quarta Municipalità del Comune di Napoli, nonché assessore allo Sport e alle Politiche Scolastiche in quota deMa, si candida con la lista Terra.

La discesa in campo di Pace segna lo schieramento di de Magistris che piazza uno dei suoi uomini nella lista sostenuta da Insurgencia, comitati ambientalisti, nonché Sinistra italiana. Anche se il sindaco, non avendo mai annunciato ed ufficializzato chiaramente il suo sostegno alle regionali per una parte piuttosto che per un’altra, continua a dare l’impressione di giocare su più tavoli. Compreso quello del Pd con consiglieri arancioni schierati pure nelle liste a sostegno di Vincenzo De Luca.