Tempo di lettura: < 1 minuto

Napoli – “Oggi dal sogno di uno si è arrivati al sogno di tanti. Questo palazzo che era fragile e che oggi è stato riconsegnato al quartiere è la metafora della vita: bisogna avere la disponibilità, la capacità di prendersi cura, di farsi carico perché ogni fragilità può diventare un’opportunità”. Lo ha detto l’Arcivescovo di Napoli, monsignor Mimmo Battaglia, intervenuto all’inaugurazione della Sezione Giovanile Fiamme Oro della Polizia di Stato nel complesso ‘Cristallini 73’ al rione Sanità.

‘Questo palazzo – ha aggiunto – era fragile come fragili sono i ragazzi che bussano alle nostre porte per chiedere aiuto e per questo diventa importante mettersi accanto, camminare insieme, costruire una rete. Se lo si fa, si condividono percorsi e si aprono processi di dignità, di libertà e di riscatto. Credo – ha proseguito – che nel buio si può trovare la luce ed è quello che è accaduto qui e la paura che tutti ci portiamo addosso può diventare azione concreta di riscatto sociale”. Da Battaglia l’invito a ”dire sempre no alla rassegnazione e a dire sì all’impegno. Dobbiamo rimboccarci le maniche e sporcarci le mani per quello in cui crediamo”.