Tempo di lettura: 2 minuti
Napoli – Riparte da Firenze il cammino pallanuotistico del CN Posillipo, interrottosi sabato scorso nella sconfitta casalinga contro la Roma Nuoto. Un risultato che brucia ancora, per come maturato nell’arco dei quattro tempi, e che  ha lasciato qualche retaggio negativo tra Saccoia e compagni. 
I rossoverdi, infatti, partiranno per la Toscana senza Massimo Di Martire (squalificato dal giudice sportivo) e Parrella (che ha subito la perforazione del timpano in una delle ultime azioni di gioco). Un infortunio che si va ad aggiungere alla frattura del setto nasale rimediata da Iodice nel secondo tempo, che tuttavia non impedirà al giovane rossoverde di scendere in acqua domani. 
Nonostante tutte queste complicazioni faremo la nostra partita”, ha dichiarato Roberto Brancaccio in sede di presentazione della gara. “Conto molto sul carattere di questi ragazzi, che si sono sempre compattati nei momenti difficili e lo faranno certamente domani, in una sfida che varrà tanto per la classifica. Rispettiamo la Florentia e ce la giocheremo come se fosse l’ennesima finale di questo campionato, vista la posta in palio già decisiva sebbene siamo solo alla seconda giornata di ritorno“. 
 
Un Posillipo che cercherà di sfatare, dunque, il tabù fiorentino, dove i rossoverdi non vincono dal maggio del 2016.